Responsabilità Medica

Assistenza per danni da responsabilità medica a Chiari e in provincia di Brescia e Bergamo


L’Articolo 32 della Costituzione italiana stabilisce e tutela il diritto alla salute del cittadino, specie nel caso in cui essa venga messa a repentaglio oppure danneggiata in maniera più o meno grave da soggetti terzi di varia natura, come personale medico dipendente di strutture pubbliche e private. A maggior tutela dei diritti del malato, la legge italiana ha stabilito un termine di 10 anni entro i quali istruire una causa presso gli organi competenti per danni subiti a seguito di interventi e procedure errate, che verranno valutate da giuristi esperti.

Consulenze legali per danni da responsabilità medica

In caso di danni da responsabilità medica, lo studio legale dell’avvocato Maurizio Libretti è a disposizione di chiunque abiti nella provincia di Brescia per offrire una tutte legale per richieder e il giusto risarcimento in casi accertati di malasanità, così come per errori commessi in sala operatoria dal personale medico. In questo modo sia il malato che i suoi familiari saranno patrocinati nelle opportune sedi giudiziali, nell’eventualità di cause civili o addirittura penali.

Come si agisce in caso di danni da responsabilità medica? 

Per prima cosa, il malato o i parenti dovranno raccogliere l’opportuno materiale probatorio da portare in sede di dibattimento, vale a dire cartelle cliniche, perizie di parte e attuto ciò che riguarda e attesta la condizione del malato stesso; in secondo luogo, con l'ausilio di una consulenza legale, si andrà a quantificare il danno subito secondo i nuovi parametri, che tengono conto anche dei cosiddetti danni biologici e morali, che interessano non solo la sfera patrimoniale ma quella privata del familiare offeso. Infine, se non si sarà raggiunto un accordo in fase stragiudiziale con le parti, si andrà ad adire alle vie legali per richiedere un risarcimento per danni da responsabilità medica da parte della struttura ospedaliera e dei suoi operatori.

Che cosa stabilisce la legge per il risarcimento dei danni?

La Legge Balduzzi ha stabilito che la responsabilità medica per i danni subiti, sia questa da attribuire alla struttura ospedaliera o a un singolo medico, ha una valenza di 10 anni dall’effettuata prestazione. Qualora invece il professionista fosse esterno alla struttura ospedaliera nella quale è avvenuto il danno, la responsabilità non è legata direttamente all’ospedale, ed ha una decorrenza inferiore, stimata in 5 anni. 

Per saperne di più chiamare il numero 030 7001205

Share by: